Santuario della Madonna di Costantinopoli

Descrizione

Circondato da vigneti ed oliveti, il Santuario della Madonna di Costantinopoli probabilmente venne costruito nella metà del XVII secolo.

Secondo la tradizione locale, il culto della Madonna di Costantinopoli sarebbe stato importato dagli albanesi, secondo alcuni studiosi invece, il santuario potrebbe essere la chiesa di Sancte Marie de Barrilis citata in una bolla del XII secolo come possedimento del vescovo di Rapolla.

L’interno, povero di decorazioni, ospita, sulla parete dell’altare, il venerato dipinto raffigurante la Vergine col Bambino risalente al XVII secolo.

Diverse leggende avvolgono questo affascinante luogo di culto meta di pellegrinaggi. Sicuramente la più nota è quella, secondo la quale la Madonna sarebbe apparsa in sogno a un contadino indicandogli il luogo dove, scavando, avrebbe trovato la sua immagine dipinta sul tufo. Nel luogo indicatogli sarebbe poi stato costruito il santuario.

Info

  • Santuario della Madonna di Costantinopoli
  • Strada Statale 93 - 85022 Barile (PZ)
  • XVII sec. circa


Percorsi e Itinerari

dalla Valle al Borgo antico

La Valle di Vitalba con i suoi colori cangianti e sempre diversa in ogni stagione. Un viaggio tra natura, storia, sapori e genuinità.

  • Durata: 3,5 ore
  • Livello: Medio

sulle alture dell’Appennino

Immagini spettacoli dall’alto delle alture dell’Appennino Lucano che domina la rigogliosa e verde Valle di Vitalba.

  • Durata: 3 ore
  • Livello: Medio

dal Lago al Fiume, la strada del pane

A ridosso della Riserva delle Grotticelle fra boschi rigogliosi, attraverso la Frazione di Sant’Andrea, per giungere all’Abbazia di Monticchio.

  • Durata: 4 ore
  • Livello: Avanzato

lungo il crinale, verso il fiume

L’antica strada percorsa dai contadini e che collegava la piccola frazione di Montesirico all’abitato di Atella, passando per la Fiumara.

  • Durata: 2 ore
  • Livello: Medio

Santuari nei dintorni

Duomo di S. Maria ad Nives

Descrizione

Opera di grande pregio artistico, il Duomo di S. Maria ad Nives risale al XIV sec. Notevole è il portale d'ingresso dove le decorazioni del sole e della luna richiamano motivi islamici. Le distruzioni provocate dai diversi terremoti che hanno sconvolto il...

Monastero di Santa Maria degli Angeli

Descrizione

Affascinante esempio si architettura francescana, il Monastero di Santa Maria degli Angeli risale al XIV secolo. La storia del monastero è direttamente legata a quella del Convento degli Osservanti, un tempo ubicato a S. Maria di Vitalba e luogo di difesa...

Chiesa della Madonna della Laudata

Descrizione

La chiesetta della Madonna della Laudata è situtata in aperta campagna. Si narra che un contadino mentre stava tagliando un grosso tiglio vide apparire la Madonna fra i rami. "deponi l'ascia" disse la signora " e costruisci davanti a me una chiesa". Oggi l'...

Chiesa Madre di Rionero

Descrizione

Dedicata a San Marco Evangelista, fin dalla sua nascita nel 1695, è di patronato dell’Università di Rionigro. Essa, infatti, viene costruita communitatis expensis e, in particolare, dalle famiglie più ricche, a ciascuna delle quali l’Università assegna la...